“Il Silenzio della Mente” poesie di Pasquale Errico

S’appicciano e’ pprimme luci ra notte,
ra luntane e’ case perdono e culur,
e voci s’alluntanano e restano e pensieri rint’a l’aria che
se tegne e’ scuro e aspett ca speranza a luna annammurata

il-silenzio-nella-mente

Venerdì 21 Marzo presentazione del libro “ Il Silenzio nella Mente”, alle 18 nella libreria Mondadori del  Centro Commerciale “Medì” di Teverola; una raccolta di poesie di Pasquale Errico, edito da Book Sprint Edizioni. Errico nato nel 1968 a Crotonei (KR), è al suo secondo libro, già autore di “Libertà in catene”del 2004, una dura denuncia alla tirannia e un inno alla libertà incentrato sui 25 anni di prigionia politica di un cittadino albanese sotto la dittatura di Oxa. L’introduzione sarà a cura di Umberto Rennella, giornalista e attore che si cimenterà anche nella lettura di alcune poesie. il“Silenzio nella Mente” per l’autore rappresenta un rifugio introspettivo, oltre che un approdo sicuro; gli anni passati a riflettere hanno prodotto versi che Errico ha conservato per sè, ma si arriva sempre a un punto della propria vita in cui si avverte il bisogno di stilare un bilancio esistenziale, esternando al prossimo il proprio pensiero confluito, per l’autore, nella raccolta “ Il Silenzio nella Mente”. Pasquale Errico con questo volume di poesie ripercorre il suo cammino, facendo rivivere amori, sogni, speranze, illusioni, sensazioni, amarezze, delusioni, pulsioni e speranze, avvalendosi di un personalistico dialetto, che riprende la musicalità napoletana, versatile oltre che completo. La lettura del libro risulta piacevole e rivela un sentire poetico autentico oltre che uno stile dolcissimo, fra le pagine scorrono ricordi, momenti di vita vissuta, persone importanti, riflessioni profonde sul senso della vita e sui sentimenti, momenti fugaci magistralmente tradotti in versi dall’autore.

A volte nella vita ti capita di sentire, tra mille parole,

quel silenzio che risveglia inaspettatamente il tuo segreto,

quello sempre celato da incauti luoghi comuni e fili spinati.

a volte nella vita ti capita di non osare mai

oltre quella siepe che fu del grande poeta

tacendo inconsapevolmente il tuo infinito.

Ti perdi così tra le ombre di spenti desideri

e vane illusioni fino a quando accade qualcosa,

qualcosa di meraviglioso che scuote i tuoi sentimenti,

risveglia i tuoi sensi e ti pone dinanzi un tempo diverso,

un momento che aspettavi da sempre.

Dedico questi pensieri di vita e d’amore

alla cosa più bella che mi potesse mai capitare,

alla mia unica ragione di vita,

alla mia adorata figlia Denise.

Ti voglio bene piccola

Pasquale Errico

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in PROVINCIA e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...